Siamo in fuga…

Teddy nel tubo
Teddy nel tubo

Teddy ed io ci ritroviamo all’interno di un cunicolo fortemente illuminato.

Le solite domande ci assalgono:

“Da dove veniam0? Dove siamo? Dove stiamo andando?”.

Anche se in questo caso potremmo interpretarle così:

“Siamo in fuga oppure stiamo entrando in qualche luogo affascinante e misterioso?”

 

 

 

 

 

 

Dopo il buio… la luce…

Teddy_dove sei
Ed ecco la luce

Dopo aver vagato nel buio, grazie alle nuove amiche lucciole, guadagnamo l’uscita…

Ma dove siamo?

Dove siamo?

Teddy e le luci
Teddy perso in un limbo oscuro

Ci svegliamo nel buio.

Non si vede ad un palmo dal naso.

Potremmo essere rinchiusi in una stanza minuscola oppure essere persi in un oscuro limbo.

Tendiamo le orecchie… il nulla… solo il suono dei nostri respiri…

Dove siamo?

All’improvviso, in lontananza, il suono di alcune risate…

Si, sembrano proprio delle risate… sembra ci sia qualcuno che si sta divertendo.

Ma chi è?

E, domanda non di poco conto, dov’è?

Ci prendiamo per mano… o sarebbe meglio dire per zampa?

Boh!? Dettaglio marginale.

Insieme ci avviamo nella direzione da cui provengono le risate.

Camminiamo a lungo… non ho idea per non quanto tempo…

Nel buio un inaspettato guizzo di luce…

Poi un altro e un altro ancora

Le luci ora ci circondano.

Sembra stiano danzando intorno a noi.. come volessero danzare con noi…

Che strano… sembra che siano le luci a ridere…

Le luci mentre danzano e ridono ci sospingono in avanti… o indietro?

Dove siamo?

Dove stiamo andando?

 

 

 

Oggi restiamo qui…

Teddy_oggi resto qui
Teddy 

Con il caldo che c’è oggi Teddy ed io abbiamo deciso di restare sdraiati qui a rilassarci e a goderci lo spettacolo della natura.

Ad un tratto, però, siamo stati disturbati da una voce che continuava a ripetere “E’ tardi! E’ tardi! Sono in ritardissimo! In arciritardissimo! “.

Ci siamo guardati increduli abbiamo iniziato ad osservare intorno a noi alla ricerca di…

Ne vedremo delle belle…

Teddy_un tuffo nel passato
Un tuffo nel passato

Ho lasciato Teddy da solo per 5 minuti e già si è messo a prendere impegni con tutti.

Mi ha detto, infatti, che oltre al 29 maggio dovrò tenermi libero il 28 ed ha aggiunto “Ne vedremo delle belle!”

Un regalo inaspettato

_DSC8064-2
Ieri Teddy ha ricevuto un inaspettato regalo da una fan. Sul biglietto c’era scritto semplicemente “Ho fatto tantissima fatica ma alla fine ti ho trovato 😉  Spero che il pensiero ti piaccia. Tua Daisy”. E vicino a Tua Daisy un bacio con un rossetto rosso ferrari. Mumble… mumble… il logo mi sembra di averlo già visto. Non si tratterà per caso della fan che lo aveva rincorso quando ci trovavamo a Venezia?

In una vecchia soffitta…

_DSC7115-Modifica-Modifica-2
In una vecchia soffitta…

Nella ricerca del suo passato Teddy si è imbattuto in una chiave arrugginita.

Ha vagato per ore in casa alla ricerca di cosa potesse aprire quella chiave ed alla fine ha scoperto che era la chiave di una soffitta. E li ha trovato qualcosa che sembra parlare di un tempo lontano… un tempo passato che fa fatica a riemergere…

Ha trovato un vecchio gioco e per cercare di farsi ritornare in mente i ricordi ha deciso di salirci sopra. E’ rimasto così per ore. Con il muso appoggiato al legno oramai consumato e lo sguardo perso chissà dove.

Ho fatto fatica a farlo scendere di li ma alla fine ce l’ho fatta e gli ho chiesto: “Quindi?”

Whaow… che velocità!

_DSC7865-Modifica-2

Ecco cosa siamo venuti a fare all’autodromo.

Teddy mi ha raccontato che l’altro giorno, mentre frugava tra le sue cose alla ricerca di indizi che gli potessero far tornare in mente da dove veniva, ha trovato un portachiavi arrugginito con inciso un logo sportivo ed un numero.

Tramite una sua amica è riuscito a risalire ad un indirizzo dove in un box, coperta da moltissima polvere ha trovato un’auto sportiva ed ha deciso, quindi, di venire in un autodromo per provarla e vedere se poteva essergli di aiuto.

Whaow che velocità ha raggiunto quell’auto!

Teddy si è divertito un mondo a provare quell’auto sportiva… quando è sceso gli ho chiesto se fosse servito a qualche cosa. Mi ha risposto dicendomi che era servito a tirargli su il morale ma non a riportare a galla i ricordi.

Mentre pronunciava la parola “galla” la sua faccia ha assunto un’espressione assente.

Che significherà? Mah!?

 

Un po’ di regalini…

_DSC7926
Al centro commerciale Teddy si è allontanato dicendomi: “Vado a comprare qualche regalino”. L’ho visto tornare solo dopo qualche ora con non so quanti sacchetti. Mi ha sorriso e mi ha detto: “Spero bastino”… ahahahahahha

Facciamoci belli

_DSC7804-2Dopo la giornata che Teddy mi ha regalato ieri ho deciso di portarlo a farsi bello. Ma, devo ammettere, che non pensavo avrei faticato così tanto per convincerlo.

Continuava a ripetere: “Noooo… il taglio alla Shaun No! Nooooo…”.

Comunque, alla fine ci sono riuscito e ne è rimasto soddisfatto, ma…

Secondo voi di cosa aveva così paura?